Chi è interessato

Elemento grafico di contorno.

Le Pubbliche Amministrazioni per prime sono coinvolte nella diffusione dei processi di fatturazione elettronica e di pagamento telematico previsti dall'Agenda Digitale Europea.

Tale disciplina di digitalizzazione è predisposta allo scopo di favorire una maggiore semplificazione e razionalizzazione del ciclo di approvvigionamento attraverso la trasparenza ed il monitoraggio della spesa pubblica.

Logicamente i processi citati coinvolgono anche i fornitori delle PA e gli intermediari.

Inoltre, a partire dal 1° luglio 2016 i fornitori possono ricorrere alla fatturazione elettronica anche nei loro rapporti con i privati, siano essi imprese o professionisti.

Sei un fornitore? Sei una PA?

Per il fornitore

Tutti i fornitori delle Pubbliche Amministrazioni devono emettere, trasmettere e conservare le fatture verso le PA, esclusivamente nel formato e nelle modalità elettroniche previste dalla legge.

Se hai bisogno di verificare i dati relativi ad un Ente statale, puoi consultare liPA - Indice delle Pubbliche Amministrazioni (www.indicepa.gov.it), istituito dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 31 ottobre del 2000, dove potrai trovare informazioni fondamentali per la predisposizione della tua fattura elettronica; in particolare il codice univoco assegnato agli uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche il cui inserimento nelle fatture emesse nei confronti delle pubbliche amministrazioni è obbligatorio.

Elemento grafico di contorno.

Se sei un fornitore e devi emettere una fattura nei confronti di un soggetto diverso dalla PA,puoi, su base volontaria, compilare , conservare a norma e inviare tramite PEC le fatture emesse verso soggetti privati.

Dal 1° Gennaio 2017: il Sistema di Interscambio (SdI), gestito dalla Agenzie delle Entrate,
è messo gratuitamente a disposizione dei contribuenti anche con riferimento
alle operazioni effettuate nei confronti di privati (e non solo della PA).
I contribuenti possono scegliere di trasmettere telematicamente allAgenzia delle Entrate tutte le fatture attive e passive e le relative variazioni.

SE SEI UN FORNITORE:

Consulta l'elenco delle Pubbliche Amministrazioni già abilitate alla Fatturazione Elettronica.

Per la PA

Elemento grafico di contorno.

Il Decreto interministeriale del 3 aprile 2013 numero 55 impone alle Pubbliche Amministrazioni di individuare i propri uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche e di inserire lanagrafica di tali uffici nellIndice delle Pubbliche Amministrazioni.

A questi uffici viene assegnato un codice univoco, dato necessario per la compilazione della fattura elettronica, che verrà pubblicato dalliPA.

SE SEI UNA PA:

Accedi all'indice delle Pubbliche Amministrazioni per consultare o aggiornare i tuoi dati

Materiale consultabile:

Vai a “In pratica”